MILANO, 16 OTTOBRE: “SUPPLY CHAIN EDGE ITALY 2020”

SESTA CONFERENZA ANNUALE CSCMP ITALY ROUNDTABLE

Supply Chain Edge Italy 2020 – Milano e virtuale, 16 Ottobre 2020

La conferenza sarà accessibile per un mese per permettere una migliore fruizione delle 8 aree parallele

CSCMP ITALY ROUNDTABLE, “SUPPLY CHAIN EDGE ITALY 2020”


Supply Chain Management nel 2020: gestire la crisi durante l’epidemia, affrontare e superare la crisi economica incombente. La CSCMP Italy RoundTable invita i Professionisti di SCM, Logistica e Trasporti a discutere ciò che è successo, che cosa abbiamo fatto e faremo e quali metodi e strumenti scegliere. Come di consueto, la conferenza sarà articolata in sessioni parallele: SCM, Trasporti & Consegne (focus eCommerce), Magazzino, Blockchain (Esperienze dalle Aziende del Gruppo di Lavoro), Risk Management & Sicurezza, Pianificazione, Acquisti, Sostenibilità e Risorse Umane

Keynote speaker d’eccezione: John Gattorna. Autorità nel pensiero e nella realizzazione di supply chain efficienti ed efficaci, autore di numerosi libri che sono pietre miliari nella pratica del SCM (https://www.gattornaalignment.com/), John terrà la presentazione d’apertura: Future-proofing supply chains for risk and resilience. Seguirà una sessione di domande dal pubblico.

John Gattorna: Future-proofing supply chains for risk and resilience

During the coming decades, precise design of enterprise (and government) supply chains will be critical for sustained operational and financial success, because supply chains are pervasive and underpin our entire quality of life. However, we can expect ongoing volatility to varying degrees in most global markets, and from time to time, extreme disruptions, caused by unexpected events such as Covid-19. In effect, we have to prepare for two (2) types of operating conditions in the future:

  1. When demand (or supply) fluctuates between stable and +- 50%; we will call this business-as-usual (BAU); and
  2. When we experience severe unexpected disruptions, causing demand (or supply) to fluctuate +- 100% or more (Disruption); in this situation we need immediate access to large-scale capacity, in all it’s forms;

Designing for, and managing in, these two very different operating environments is like managing in a ‘parallel universe’. And although the rhythm, processes, technologies, and organisation designs between the two differ widely, both capabilities must be available and in synch at all times. It is the ‘new normal’.

Our task as supply chain designers is to design and build supply chain networks that can operate at whatever level of resilience is required, balanced against the commercial risks involved. This will be the topic of our conversation on the day.

Robert Martichenko: The Risk of Supply Chain Risk - Assessing and Reducing Your Supply Chain Risk

Flexibility = Visibility + Capability + Resilience

As we return to economic normalcy and stability after the COVID-19 crisis, how will we improve corporate supply chains -- and be ready for the next disruption? What is our supply chain risk relative to sensing, receiving and fulfilling a customer order in the event of planned and/or unplanned changes in demand or other supply chain dynamics? What strategic improvements do we need to make in our supply chains relative to purpose, principles, people, processes, and partners?

Join Robert Martichenko as he discusses a best-in-class framework to assess and reduce supply chain risk that organizations will need to perform in order to build flexibility and improve performance through visibility, capability, and resilience:

Sessioni parallele

Supply Chain Management

Retail Supply Chain, Visibilità e modelli operativi sono i temi trattati da Relatori e Tavole Rotonde. Fra i relatori già confermati: Lorenzo Bollani (Product Marketing TESISQUARE), Luca Brandellero (Supply Chain & Operations Director Bialetti), Thierry Conte (Supply Chain Director Sonepar), Federico De Franceschi (Plant Manager Amuchina, Angelini), Brian Gibson (Professore della Auburn University), Paolo Guidi (Direttore Commerciale K+N), Michele Palumbo (Supply Chain Director Bayer), Christophe Poitrineau (Senior Executive Supply Chain Manager Carrefour), Marco Porzio (Supply Chain Director of South European Region Nestlè Purina). Pietro Gorlier (FCA Chief Operating Officer Europe, Middle East, Africa Global Head of Parts & Service (MOPAR) illustrerà il punto di vista di OEM Automotive globale circa le tendenze nella Supply Chain, in Europa e nel Mondo. Luca Saporetti (VP Global Supply Chain LivaNova e curatore di un documento internazionale sulla gestione in sicurezza del Magazzino durante la pandemia) parlerà del ridisegno della SC a livello mondo e di come prepararci al “new normal”: People driven Supply Chain transformation: Liva Nova experience.

Risk Management e Sicurezza

Pietro Pedone (CSCMP) e Raffaello Juvara (Editor in Chief di Essecome e Securindex.com) guideranno le discussioni sulla sicurezza nella supply chain, in tutte le sue accezioni: fisica, patrimoniale e sanitaria, con approfondimenti di casi recenti e soluzioni innovative. Sarà trattato anche il rischio di infiltrazioni delle criminalità organizzate. La Cybersecurity sarà presente come ogni anno, e sarà un tema ancor più cruciale in una fase in cui il lavoro remoto si è diffuso improvvisamente in modo così esteso. Bruno Colella (BIP) illustrerà le minacce alla supply chain ed i rimedi necessari.

Trasporti & Consegne

Il tema sarà esaminato da più punti di vista, con un focus speciale sulla logistica dell’eCommerce. Il Prof. Riccardo Mangiaracina (Politecnico di Milano) presenta lo scenario della home delivery. Maurizio Cociancich (Università di Venezia e CSCMP) modera la Tavola Rotonda con alcuni significativi attori dell’eCommerce di più settori: Food Delivery, Fashion, Grocery, General Merchandise. Fra gli approfondimenti, il tema dei resi sulle vendite online. La seconda tavola rotonda si focalizza sulle problematiche organizzative e delle competenze per la logistica dell’eCommerce. Michele Savani (CSCMP) introduce il tema e modera la discussione con Aziende, Operatori Logistici e 4PL. La terza Tavola Rotonda, moderata da Massimo De Donato (Radio 24), approfondisce il trasporto a medio e lungo raggio, l’uso di mezzi sostenibili e le criticità all’orizzonte, sia per la congiuntura sia per le tendenze macro. Vi partecipano: Salvatore Cortesini (CEO Kairos), Franco Fenoglio (Presidente e AD di ItalScania), Alberto Milotti (Direttore ZaiLog, Interporto Quadrante Europa di Verona), Silvia Moretto (Presidente FederSpedi e CEO DBGroup) e Giovanni Bosco (Direttore Trasporti WE OI). Francesco Oriolo (Giornalista di Logistics&Transports e di Parts&Trucks) modera la discussione su Autotrasporto, Tecnologia e Committenza alleati per una nuova etica del trasporto. Partecipano Alessandro Ferri, Presidente dell’ OTCR – Observatory Transport Compliance Rating e Transportation Manager Supply Chain Ferrero Industriale Italia, e Alessandro Peron, Direttore FIAP – Federazione Italiana Autotrasportatori Professionali e componente del Comitato centrale dell’Albo dell’Autotrasporto. Infine avremo una Tavola Rotonda dal titolo “Efficacia commerciale e rischi non considerati: superare l’esportazione EXW”; si discute di come migliora il rapporto col Cliente, il controllo del prezzo e si evitano rischi e responsabilità sovente nemmeno ipotizzati. Il tema sarà trattato da più angolazioni: commerciale, operativa, fiscale e organizzativa. Ne discutono Silvia Moretto (Presidente FederSpedi), Pier Luigi Cavicchi (Group Supply Chain and Logistics Director De Longhi), Zeno Poggi (Presidente di AWOS A World of Sanctions), Abramo Vincenzi (AD di Accudire).

Blockchain nella Supply Chain

Una intera sala è dedicata per tutta la conferenza al tema “Prossima tappa: Adozione di massa”. L’adozione riguarda blockchain e la sessione è pensata per capire cosa sia già pronto e cosa ancora occorra fare per usare la tecnologia in maniera innovativa e massiva in ambito aziendale e lungo le filiere. Il CSCMP è promotore di una costante attività di informazione e di networking sull’uso di blockchain in ambito aziendale e di filiera (Enterprise Blockchains). Lo spazio è dedicato a superare il limite del racconto e toccare con mano casi, testimonianze e best practice con la prospettiva di andare oltre i piloti. Per affrontare questo argomento la sessione accoglierà gli “stakeholder” che possono dare risposte e porre le domande “giuste”: Manager d’Azienda (acquisti; produzione; vendite; logistica/SCM; ICT; qualità; marketing), Operatori Logistici, Esperti Legali, Enti di Certificazione, Enti Pubblici (es. Agenzia Dogane), Istituti Finanziari e Fornitori di impiantistica.

La giornata è articolata in:

Mattina

Pomeriggio

Pianificazione

La pandemia da COVID-19 ha reso ancor più evidente l’importanza, per le aziende, di prendere decisioni velocemente, soprattutto quando si opera in situazioni di elevata incertezza. La Pianificazione basata sui dati storici si è mostrata inutile e l’uso del S&OP come strumento-guida grazie all’analisi degli scenari riveste un’importanza cruciale. Pietro Rossato, Group Chief Operations Officer di Carel, racconta come Carel si sia trovata pronta ad affrontare l’emergenza grazie al Progetto S&OP: From Strategic Planning to Execution. Carel ha ridesegnato Processi, Strumenti, Ruoli e Metriche di: Demand Planning, Inventory & Supply / Resource Planning, Balancing & Decisions Making, Execution; Carel ha creato nel 2019 il S&OE. Il Sales & Operations Planning è discusso approfonditamente in una Tavola Rotonda con esponenti di settori diversi: Roberto Crippa, Supply Chain Director, Gruppo Tecniplast; Alessandro Merusi, CEO CFT SpA; Mirko Crinto, Direttore Operativo di Gruppo CFT SpA; Pietro Rossato, Group Chief Operations Officer Carel; Relatore da confermare, Beni di Consumo. Modera: Igino Colella, President, CSCMP Italy RT

Acquisti

Ampio spazio sarà dedicato agli Acquisti e, in particolare, a come la crisi indotta dalla pandemia abbia messo in crisi modelli e accelerato processi di cambiamento. In due tavole rotonde esamineremo i seguenti aspetti:

Nella prima Tavola Rotonda ‘Nuovi scenari e gestione dei rischi per gli Acquisti’ Giampiero Carozza, CPO, Gruppo Amadori, Antonio Piga, Direttore Acquisti, Ansaldo Energia, Roberto Ziggiotti, Supply Chain Manager, Gruppo Rittal, condivideranno le difficoltà che hanno vissuto e poi condivideranno le loro valutazioni sui cambiamenti di lunga durata che hanno modificato o modificheranno gli approcci ai fornitori e al mercato di fornitura. Ricerca di fornitori alternativi, accorciamento della catena di fornitura e near shoring, monitoraggio più stretto dei fornitori, paesi a rischio. Nella seconda Tavola Rotonda ‘Acquisti: innovazione e riorganizzazione, risposte al cambiamento’, Alberto Negrini, Direttore Acquisti, Nestlè; Davide Banfi, Business Service and Procurement Country Head, Novartis Italy; Marco Gonnella, Global Plant Director, Fedegari Group ci racconteranno come l’esperienza ella pandemia andrà a influenzare l’evoluzione dei processi, delle modalità operative e delle relazioni degli Acquisti, tanto verso l’esterno dell’azienda (i fornitori) che verso l’interno (i clienti interni). Smart working, nuova organizzazione dei rapporti con i clienti interni, nuove modalità di negoziazione con i fornitori, nuovi processi per il controllo dei fornitori e dei rischi di fornitura, nuovi strumenti a supporto dei processi di acquisto. A completare le attività delle Tavole Rotonde, moderate da Paolo Fincato, Board Member CSCMP Italia, saranno presentate testimonianze di aziende che hanno implementato importanti progetti di digitalizzazione degli Acquisti.

Magazzino

Casi di automazione e robotizzazione, con in particolare esperienze da magazzini eCommerce. Fra i relatori confermati: Jack Peck (Fastfetch) presenterà l’uso del picking multimodale in magazzini eCommerce ed altri contesti di alta competitività. La Dr.ssa Rosella Risso (Responsabile delle Operations di AMS CNH Industrial) illustrerà la riconversione dello stabilimento di San Mauro in un moderno Logistic Hub.

Sostenibilità

Come Covid-19 cambierà la sostenibilità? Come si è trasformata l'attenzione alla sostenibilità a seguito dell’impatto della pandemia? Quali sono le novità normative nell'ottica di una mobilità sostenibile ed efficiente dal punto di vista energetico? Come si adatteranno i modelli di business alla "nuova normalità"? Rispondiamo a queste ed altre domande nelle discussioni con Esperti e Aziende leader nella supply chain sostenibile.

Supply Chain Finance

Le esigenze di finanziamento e di compressione del Ciclo Cash-to-Cash come possono essere indirizzate dai Supply Chain Manager a dal Fintech: tavola rotonda con esperienze a confronto da Fintech, Istituzioni Finanziarie e CFO; un gruppo di relatori d’eccezione aperto al confronto coi Professionisti del SCM. Hanno già confermato la presenza: Paolo Licciardello (Presidente, EMILRO Factor Gruppo BPER), Prof. Massimo Merlino (Università Repubblica di San Marino), Gianluigi Riva (già Vice Presidente Assifact), Antonio De Franciscis, Partner, start-up Fintech, Raffaele Zingone, Direttore Affari, Banca IFIS

Risorse Umane

Accanto alla ormai consueta presentazione di Rossella Riccò (Research Director OD&M Consulting) delle tendenze su competenze e retribuzioni. Partendo proprio dalla ricerca illustrata dalla Riccò, Giuseppe Boschi modera una ricca Tavola Rotonda con Direttori Risorse Umane, Head Hunter e Supply Chain Director su Ruoli e Competenze. Il Supply Chain Management Professional è sempre più chiamato a svolgere compiti complessi per gestire processi ed organizzazioni globali che richiedono di sviluppare nuovi approcci e strumenti agili per poter affrontare un mondo sempre più VUCA, caratterizzato cioè da volatilità, Incertezza, Complessità ed Ambiguità, reso ancor più attuale a causa della Pandemia Covid-19. Questi contesti richiedono quindi al Professionista della Logistica di possedere ed apprendere competenze nuove, sempre più ampie e approfondite. La discussione con persone che da punti di vista diversi si occupano a vario titolo delle Competenze e dei Talenti dei Supply Chain Professional: Direttori HR, Head Hunter e Consulenti di Direzione HR. Hanno già confermato la partecipazione: Guido Moscheni (Head of Human Resources Segment Construction Equipments presso CNH Industrial), Luigi Mancioppi (Chairman Ward Howell International), Marilena Dalla Patti (HR Director Italy, Kuehne+Nagel) e Giorgio Dondena (Senior Consultant, OD&M HR Consulting). Concludono la discussione sulle Risorse Umane Gabriele Ghini e Paolo Rangoni, che approfondiscono col pubblico le competenze per affrontare il futuro e come superare le barriere culturali che in molte aziende ostacolano l’evoluzione verso modelli di Supply Chain più efficaci.

Per informazioni scrivere a

Per iscrizioni: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-cscmp-supply-chain-edge-italy-2020-108031980562